news 05

La scienza per la Qualità della vita delle persone con disabilità

News

 

tutte le novità S.I.Di.N

Ottobre 2018

“PILLOLE” DI RICERCA

 

AUTISMO: STIMOLANDO LA PRODUZIONE DEL NEUROTRASMETTITORE SEROTONINA NEL NUCLEUS ACCUMBENS, I COMPORTAMENTI SOCIALI SI NORMALIZZANO

In uno studio pubblicato su Nature è emerso come stimolando la produzione del neurotrasmettitore serotonina in una specifica regione cerebrale è possibile normalizzare i comportamenti sociali.

Le persone con disturbo dello spettro autistico non interagiscono facilmente con gli altri e non sembrano provare gratificazione nelle relazioni sociali. Per cercare d’individuare i meccanismi di base che controllano il comportamento sociale, Malenka e colleghi hanno studiato un modello di topi affetti da un analogo del disturbo dello spettro autistico. Grazie a un tecnica di optogenetica, hanno inserito nel genoma di alcuni topi di laboratori affetti dall’analogo animale dell’autismo dei geni che codificano per proteine sensibili alla luce. Tramite una fibra impiantata nel cervello, i ricercatori potevano così attivare e disattivare specifici neuroni con un impulso laser.

Malenka e colleghi hanno stimolato con gli impulsi diverse aree cerebrali, fino a selezionare in modo specifico i neuroni del nucleus accumbens che producono serotonina. L'intervento ha dimostrato di poter aumentare la socialità dei topi modificati.

Per saperne di più: https://goo.gl/PV4ixQ

 

UN NUOVO STUDIO CONFERMA LA SICUREZZA DEL VACCINO ANTIDIFTERITE-TETANO-PERTOSSE (TDPA) SOMMINISTRATO ALLE DONNE IN GRAVIDANZA

I ricercatori del Kaiser Permanente Southern California in uno studio pubblicato su ‘Pediatrics‘ hanno studiato più di 80 mila bambini per un periodo di quattro anni per determinare se si fosse verificato un numero maggiore di casi di autismo tra quelli le cui madri erano state vaccinate durante la gravidanza.

Ebbene, la ricerca ha mostrato che sono stati 569 bambini (1,5%), le cui mamme hanno ricevuto la vaccinazione, ad aver avuto successivamente una diagnosi di autismo, rispetto a 772 bambini (1,8%) le cui madri non hanno ricevuto l’immunizzazione. Secondo gli esperti non è stata trovata alcuna associazione tra il vaccino Tdap ricevuto durante la gravidanza e l’autismo nei bambini.

Per saperne di più: https://goo.gl/8GwswV

 

 

APPROFONDIMENTI E DOCUMENTI UTILI

 

LE NANOMEMBRANE TRASPARENTI E FLESSIBILI CHE TRASMETTONO ONDE SONORE: IL FUTURO DEGLI AUSILI

Descritti sulla rivista Science Advances, sono stati realizzati con nanomembrane trasparenti e flessibili nei laboratori del National Institute of Science and Technology di Ulsan, in Corea del Sud. In futuro potrebbero diventare ausili per i disabili, ma anche tecnologie indossabili per il riconoscimento vocale nello sblocco dei dispositivi come smartphone e computer.

Le membrane che rendono la pelle hi-tech sono più sottili di un tatuaggio temporaneo: contengono un minuscolo reticolo di fili d'argento, rivestiti da strati di polimeri, che risultano flessibili, trasparenti e capaci di condurre segnali acustici.

Nel caso del 'cerotto' altoparlante, il segnale audio elettrico che giunge dal lettore musicale fa sì che il reticolo si surriscaldi fino a 33 gradi: le variazioni della pressione nell'aria circostante vengono percepite dalle nostre orecchie come onde sonore. Il 'cerotto' microfono, invece, opera in modo opposto: converte le onde sonore prodotte dalla voce in segnali elettrici, che vengono convogliati allo smartphone o al computer per essere memorizzati ed eventualmente riprodotti.

Per saperne di più: https://goo.gl/cw8Sw2

 

 

BANDI E OPPORTUNITA’ DI FINANZIAMENTO

 

BANDO ARTIGIANATO 2018 FONDAZIONE CON IL SUD

La Fondazione CON IL SUD, in collaborazione con l’OMA di Firenze (Osservatorio dei Mestieri, d’Arte), intende sperimentare iniziative “esemplari” realizzate da partenariati guidati dalle organizzazioni del terzo settore, finalizzate a rivitalizzare alcune eccellenze a rischio di estinzione della tradizione artigiana del Mezzogiorno, con particolare riferimento alle aree più disagiate.

Tali iniziative dovranno coniugare la capacità di recuperare il sapere non codificato insito nelle tradizioni locali, la sostenibilità economico-finanziaria del processo di valorizzazione e l’intervento a favore di persone in condizioni di vulnerabilità sociale. La sfida è quella di riscoprire il saper fare tradizionale, immaginando nuovi campi di applicazione tecnologica e commerciale e trovando nuovi potenziali talenti anche nelle giovani generazioni e tra le persone più fragili.

Scadenza bando 15 ottobre

Per saprne di più: https://goo.gl/Bz94xB

 

EROGAZIONE DI CONTRIBUTO INTESA SAN PAOLO

Intesa San Paolo elargisce liberalità negli ambiti:

1.Sociale ed ambientale: per il biennio 2017-2018, sono ritenute prioritarie attività di sostegno alle popolazioni terremotate del Centro Italia e inclusione sociale ed economica dei migranti e degli immigrati. In secondo luogo, sono considerati finanziabili gli interventi che riguardano l’occupazione, il disagio abitativo, la povertà sanitaria, l’inclusione sociale, la lotta alla povertà educativa, la prevenzione e il contrasto della violenza in tutte le sue dimensioni, la tutela dell’ambiente e della biodiversità e, infine, la promozione dello sport dilettantistico. Tali azioni possono essere realizzate sia a livello nazionale che internazionale, maggiori informazioni alla pagina dedicata delle Linee Guida 2017/2018;

2.Culturale ed educativa: include progetti che favoriscono l’accesso e la fruizione del patrimonio culturale del nostro Paese rivolti alle persone con insufficiente disponibilità economica e ai soggetti fragili ed emarginati;

3.Religiosa e di beneficenza: riguarda progetti di beneficenza improntati su una visione solidaristica e di centralità della persona e nei quali prevale la natura sociale dell’intervento a beneficio di soggetti svantaggiati e ai margini della società. Tali azioni possono essere realizzate sia a livello nazionale che internazionale, maggiori informazioni alla pagina dedicata delle Linee Guida 2017/2018;

4.Ricerca: interessa progetti di ricerca in qualunque settore delle scienze e della tecnologia che hanno come fine il miglioramento della vita degli individui.

Per saprne di più: https://goo.gl/K3o7je

 

Settembre 2018

“PILLOLE” DI RICERCA

 

DIFFERENZE STRUTTURALI DEL CERVELLETTO POTREBBERO DETERMINARE ALCUNI ASPETTI CARATTERISTICI NELL’AUTISMO

Il cervelletto costituisce solo il 10 percento del volume totale del cervello, sebbene contenga l'80 percento di tutti i neuroni nel cervello umano. Una volta si pensava che questa struttura irregolare del cervello governasse principalmente la funzione motoria, ma studi recenti suggeriscono che esso svolge anche un ruolo importante nell'apprendimento, così come la funzione sensoriale e cognitiva.

La maggior parte degli studi di imaging cerebrale nell'autismo si concentrano sul cervello, che è più grande del cervelletto nonostante abbia meno neuroni. Lo studio del Columbia University Irving Medical Center (CUIMC) ha invece esaminato il cervelletto, scoprendo che i ragazzi con autismo avevano una dimensione frattale significativamente inferiore - indicando una struttura superficiale più liscia - nella corteccia cerebellare destra rispetto al gruppo di controllo. Poiché il lato destro del cervelletto supporta l'elaborazione del linguaggio in individui in via di sviluppo tipici, questa scoperta suggerisce che avere una superficie cerebellare più liscia potrebbe essere correlata a difficoltà di comunicazione nell’ autismo.

Per saperne di piú: https://goo.gl/zdvZX6

 

INDIVIDUATE E STUDIATE LE ALTERAZIONI DELLE CONNESSIONI CEREBRALI TIPICHE DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Brain collega per la prima volta il mancato sviluppo di una specifica area del cervello ai disturbi della sindrome autistica. La ricerca si è focalizzata sull’azione coordinata di due molecole, Negr1 e FGFR2, che assicurano il corretto sviluppo della corteccia somato-sensoriale, una specifica area cerebrale deputata alla percezione e elaborazione degli stimoli sensoriali. I ricercatori hanno scoperto che un’alterazione della funzione di Negr1 e FGFR2 induce difetti nella formazione della corteccia cerebrale e porta a comportamenti anomali che si possono ricondurre ai sintomi diagnostici dell’autismo.

Il lavoro è stato condotto da gruppo di ricerca dell’IIT-Istituto Italiano di Tecnologia, guidato da Laura Cancedda, in collaborazione con il laboratorio di Biologia delle Sinapsi presso il Centre for integrative Biology (CIBIO) dell’Università di Trento, guidato da Giovanni Piccoli.

Per saperne di più: https://goo.gl/DEXirG

 

 

APPROFONDIMENTI E DOCUMENTI UTILI

 

THE ABILITY HACKS: CREATIVITÀ PER L'ACCESSIBILITÀe

I risultati raggiunti dallo sforzo congiunto di creatività e sviluppatori scaturiscono milestone come quelle raccolte nel libro “The Ability Hacks“, pubblicato in occasione della Microsoft One Week Hackaton (“settimana che coinvolge ogni anno i talenti Microsoft di tutto il mondo in maratone di sviluppo per realizzare soluzioni destinate alle persone con disabilità”). Il volume racconta l’evoluzione di idee innovative degli sviluppatori Microsoft diventate progetti concreti in grado di migliorare, attraverso la tecnologia, la qualità della vita delle persone con disabilità, che si stima siano siano oltre 1 miliardo di persone a livello mondiale.

Per saperne di più https://goo.gl/6jwjW3

 

BANDI E OPPORTUNITA’ DI FINANZIAMENTO

 

BANDO MORE THAN PINK “SALUTE E BENESSERE NEI LUOGHI DI CURA”

More Than Pink è un progetto pluriennale della Susan G. Komen Italia e ItaliaCamp, in collaborazione con il Polo di Scienze della Salute della Donna e del Bambino della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma, che promuove l’emersione, lo sviluppo e la valorizzazione di progettualità e pratiche innovative nell’ambito della salute e del benessere della donna.

Il bando MORE THAN PINK “SALUTE E BENESSERE NEI LUOGHI DI CURA” si pone l’obiettivo di sostenere interventi nei luoghi di cura in Italia per offrire ai pazienti, ai caregiver e al personale uno spazio accogliente, aperto che faciliti il benessere fisico, mentale e sociale e sia di sostegno nel percorso di cura e assistenza.

Per saperne di più: https://goo.gl/hpcS8P